Formazione utilizzo attrezzature di lavoro
Formazione
Formazione addetti squadra antincendio
Certificazioni
Analisi
News | 06/06/2023

News: Pubblicato in Gazzetta Ufficiale il Decreto di riordino delle procedure di gestione dei rifiuti

 E' stato pubblicato, in Gazzetta Ufficiale, il Decreto Ministeriale 4 aprile 2023, n. 59 che disciplina il sistema di tracciabilità dei rifiuti, che si compone delle procedure e degli adempimenti integrati nel Registro elettronico nazionale per la tracciabilità dei rifiuti (RENTRI).

Il Decreto riporta questi Titoli:

Titolo 1: disposizioni generali
Il regolamento va a disciplinare:
1. modelli e formati del registro cronologico di carico e scarico;
2. modalità di iscrizione al RENTRI;
3. funzionamento del RENTRI;
4. condivisione dei dati del RENTRI con l'ISPRA;
5. modalità per l'interoperabilità;
6. modalità di svolgimento delle funzioni di supporto dell'Albo gestori ambientali;
7. modalità di verifica e invio della comunicazione dell'avvio a recupero o smaltimento.

Titolo II: Registro di carico e scarico e formulari
Viene approvato il modello riportato in Allegato I da tenersi, in formato cartaceo generato dal portale RENTRI e vidimato dalle Camere di Commercio, fino all'iscrizione al RENTRI, in modalità digitale, dalla data di iscrizione.

Titolo III: RENTRI
Riporta l'obbligo di iscrizione al RENTRI per i seguenti soggetti:
a) gli enti e le imprese che effettuano il trattamento dei rifiuti;
b) i produttori di rifiuti pericolosi, fatto salvo quanto previsto dal comma 3 dell'articolo 9;
c) gli enti e le imprese che raccolgono o trasportano rifiuti pericolosi a titolo professionale o che operano in qualità di commercianti ed intermediari di rifiuti pericolosi;
d) i Consorzi istituiti per il recupero e il riciclaggio di particolari tipologie di rifiuti;
e) i soggetti di cui all'articolo 189, comma 3, del decreto legislativo n. 152 del 2006, con riferimento ai rifiuti non pericolosi.
L'iscrizione va fatta in questi intervalli:
Tra il 31/11/2024 e il 31/12/2024 per imprese produttrici di rifiuti con più di 50 addetti;
Tra il 15/12/2024 e il 15/02/2025 per tutti i soggetti non produttori iniziali di rifiuti:
Tra il 15/06/2025 e il 15/08/2025 per imprese produttrici di rifiuti con più di 10 addetti;
Tra il 15/12/2025 e il 15/02/2026 per le imprese produttrici di rifiuti con meno di 10 addetti
.
Il numero di addetti da considerare è quello calcolato il 31/12 dell'anno precedente a quello di riferimento (2022 per le imprese con più di 50 addetti).

 

DECRETO 4 aprile 2023, n. 59

Link dove scaricare il Decreto:

https://www.gazzettaufficiale.it/atto/serie_generale/caricaDettaglioAtto/originario?atto.dataPubblicazioneGazzetta=2023-05-31&atto.codiceRedazionale=23G00065&elenco30giorni=false

 

News

Patente a punti

Modifiche del 30/04/2024

News

PREVENZIONE DEL RISCHIO CANCEROGENO PROFESSIONALE

monitoraggio esposizione ai gas di scarico dei motori diesel

News

PATENTE A PUNTI

Pubblicato il DL 2 marzo 2024, n. 19 (decreto PNRR 4)

News

MUD 2024

Presentato il nuovo modello: Scadenza 30/06/2024

IL RISCHIO ELETTRICO

Controlli periodici nelle aziende

News

Decreto direttoriale n. 97 del 22 settembre 2023

Scadenze di iscrizione RENTRI Registro Elettronico Nazionale per la Tracciabilità dei Rifiuti

News

PRESENTAZIONE OT23

Pubblicata la modulistica aggiornata